+ 8618917996096Weixin
Inglese
中文简体 中文简体 en English ru Русский es Español pt Português tr Türkçe ar العربية de Deutsch pl Polski it Italiano fr Français ko 한국어 th ไทย vi Tiếng Việt ja 日本語
12 Sep, 2021 68 Visto

Quali sono i tipi di goniometri ottici?

An goniometro ottico è uno strumento che misura un angolo o consente a un oggetto di ruotare fino a un certo punto. Il primo termine si applica più in ortopedia. La conoscenza e la conoscenza della misurazione delle articolazioni in ciascun piano articolare sono chiamate goniometria. Quindi, a goniofotometro deriva anche da questa famiglia. L'utilizzo più comune è il goniometro standard universale, realizzato con utensili in plastica o metallo. Comprende un braccio fisso, un braccio mobile e un perno.

Componenti principali
Ci sono tre componenti per un goniometro universale. Un corpo che ha lo scopo di creare un goniometro completo o semicircolare. È dotato di una scala di misurazione per l'angolo. Il nucleo del corpo è una vite che consente al braccio mobile di muoversi liberamente all'interno del corpo del gadget. Ciò può stringere il meccanismo a vite per fissare il braccio mobile in una posizione particolare o rilasciarlo per consentire la libertà di movimento.

Il centro e il corpo sono posizionati sopra il giunto misurato. Il braccio fisso è il braccio del goniometro ottico, che si allinea con la porzione inattiva del giunto misurato. È strutturalmente parte del corpo e non può essere spostato indipendentemente dal corpo. Il braccio mobile è il braccio del goniometro, che è allineato con la porzione mobile misurata dell'articolazione.

Principali tipi di goniometro ottico
Goniometro universale
1. Due forme, braccio piccolo e braccio lungo
2. Il goniometro ottico con braccio corto viene utilizzato per articolazioni minori come polso, gomito e ginocchio. Un goniometro preciso con un braccio lungo è più adatto per le articolazioni del tallone più lunghe, come le articolazioni del ginocchio e dell'anca.

Elettrogoniometro a doppio asse
L'affidabilità dell'elettrogoniometro tra i valutatori è più eccellente dell'universale goniometro. Ma difficile da usare nella valutazione clinica dei pazienti, quindi più utilizzato per motivi di ricerca.

Goniometro gravitazionale
1. Un braccio è dotato di un puntatore ponderato, che rimane in posizione verticale sotto l'effetto della gravità
2. Goniometro basato su software/smartphone
3. Uno smartphone come goniometro ottico digitale offre molti vantaggi, come la disponibilità, la facilità di misurazione, il monitoraggio della misurazione basato sull'applicazione e l'uso con una sola mano.

Goniometro artrodiale
1. Ideale per valutare la rotazione cervicale, la flessione anteroposteriore e la flessione laterale del rachide cervicale.
2. Un goniometro universale è il più utilizzato di tutti i tipi.

Tecnica
L'intervallo di movimento attivo e passivo viene misurato utilizzando un goniometro. Posizionamento in goniometria è fondamentale perché aiuta a neutralizzare le articolazioni e stabilizzare il segmento articolare prossimale, entrambi importanti. Non appena il componente prossimale comune è fissato, l'esaminatore spinge l'articolazione distale attraverso il suo raggio di mobilità fino a raggiungere la sensazione finale.

1. Successivamente, l'esaminatore riporta la componente distale al suo punto di partenza originale. Metti il goniometro insieme e palpare i marcatori ossei per determinarne la posizione.
2. L'esaminatore effettua la prima misurazione, rimuove il goniometro e chiede al paziente di muovere un'articolazione in questione.
3. L'esaminatore quindi ripone il goniometro e lo riordina prima di leggere e annotare ciò che ha trovato. Questo principio viene utilizzato allo stesso modo nel goniofotometro.
4. Il tester effettua tre misurazioni e ne fa la media per determinare l'intervallo dinamico di movimento.
5. Per garantire una misurazione precisa, il paziente non deve muovere il corpo durante la manipolazione dell'articolazione.
6. Poiché i componenti dei tessuti molli sono posizionati attorno all'articolazione, si crea tensione attorno all'articolazione. Rispetto a una posizione aperta, qualsiasi postura che eserciti pressione sulle strutture dei tessuti molli ridurrà la gamma di movimento disponibile.

È fondamentale utilizzare la stessa posizione di prova per tutte le misurazioni per garantire che la tensione dei tessuti molli rimanga costante. Questo metodo garantisce risultati comparabili. Il movimento provoca letture imprecise. Lisun ha i migliori tipi di goniofotometri.

tag:

Lasciate un messaggio

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *